GPS ATA e il Nuovo CCNL: Una Svolta Digitale Nell’Accesso ai Ruoli

GPS ATA e il Nuovo CCNL: Una Svolta Digitale Nell’Accesso ai Ruoli

Il recente rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL), firmato il 18 gennaio, segna un momento significativo per il personale ATA (Amministrativo, Tecnico e Ausiliario) nel sistema scolastico italiano. Una delle modifiche più rilevanti riguarda l’accesso alla terza fascia delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS ATA), dove ora è richiesta una certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale. Questo cambiamento apre nuove sfide e opportunità per gli aspiranti inseriti nelle graduatorie.

Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Informatica

Cosa Significa? La nuova normativa impone che per l’iscrizione in terza fascia delle GPS ATA sia necessario possedere una certificazione di alfabetizzazione informatica rilasciata da un ente accreditato. Questa certificazione deve attestare la conformità ai framework europei e essere registrata presso l’ente di accreditamento nazionale, garantendo così un standard elevato di competenze digitali. Tuttavia, c’è confusione su quale ente sia qualificato per rilasciare queste certificazioni, soprattutto per quanto riguarda l’accreditamento.

Differenze tra Enti Accreditati con Accredia e Miur/MIM Un punto cruciale del nuovo CCNL è che solo le certificazioni rilasciate dagli enti accreditati con Accredia sono valide per l’accesso in GPS ATA terza fascia. Questo dettaglio è fondamentale: una certificazione rilasciata da un ente accreditato dal Miur o dal MIM non è sufficiente. Enti come Pekit, Icdl ed Eipass, che fino ad ora hanno rilasciato queste certificazioni, stanno adeguandosi a queste nuove disposizioni. È importante monitorare attentamente gli aggiornamenti da questi enti per garantire che la certificazione acquisita sia conforme ai nuovi standard.

Impatto e Possibili Conseguenze

Questa nuova richiesta di certificazione sta causando incertezze nel mondo scolastico.  Molti degli attuali iscritti nelle graduatorie non possiedono il titolo informatico richiesto, il che potrebbe portare a uno slittamento nell’apertura delle GPS terza fascia ATA, probabilmente al 2025. I sindacati e i partiti stanno esercitando pressione per questo rinvio, permettendo così di attingere dalle attuali graduatorie. Inoltre, vi sono disposizioni specifiche per il personale già inserito in graduatoria: chi non ha mai svolto supplenze deve acquisire la certificazione per l’aggiornamento della domanda, mentre chi ha già prestato servizio ha tempo fino al 1 maggio 2025 per ottenere la certificazione senza decadere dalla graduatoria

Come fare per conseguire la certificazione

Il rinnovo del CCNL e l’introduzione della certificazione digitale come requisito per le GPS ATA rappresentano un passo significativo verso la digitalizzazione del settore educativo. Sebbene questo cambiamento possa sembrare arduo per molti, è anche un’opportunità per aggiornare e migliorare le competenze digitali del personale scolastico. Resta fondamentale rimanere informati e preparati a questi cambiamenti, per navigare con successo in questo nuovo paesaggio educativo.

Scopri come Job Road Academy può aiutati a conseguire la certificazione. Clicca qui

×